Le plaisir de vivre

Arte e moda del Settecento veneziano dalla Fondazione Musei Civici di Venezia
da mar 27 aprile
a dom 12 settembre
Museo Davia Bargellini

Per celebrare la ricorrenza del centenario della fondazione del Museo Davia Bargellini (30 maggio 1920), i Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, organizzano una mostra dedicata all’arte del Settecento veneziano.

L’esposizione, curata da Mark Gregory D’Apuzzo, Massimo Medica e Chiara Squarcina, riprende una delle linee tematiche che avevano sostenuto il progetto museografico del fondatore e primo direttore del museo, Francesco Malaguzzi Valeri: l’idea di rievocare il «fastoso Settecento».

Da questo principio ispiratore si è scelto di sviluppare il percorso della mostra, muovendo dalla presenza nel patrimonio del museo di numerose testimonianze frutto dell’abilità di artigiani, ebanisti e vetrai operanti nelle botteghe veneziane del XVIII secolo. Consoles, cornici, mobili, servizi da tavola in vetro di Murano trovano una eccezionale opportunità di esaltazione nel dialogo con una selezionata campionatura di pezzi provenienti dalle collezioni tessili e di abiti antichi del Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume annesso al Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia.

Trovano così temporanea dimora nelle sale del museo, modelli di abbigliamento e accessori della moda sia femminile che maschile (abiti, calzature, copricapi d’epoca), esemplari nel rappresentare lo spirito frivolo e spensierato dei veneziani in fatto di moda nel XVIII secolo. Realizzati in tessuti impreziositi da ricami e merletti, questi manufatti documentano la straordinaria perizia degli artigiani del tempo nella creazione della lussuosa eleganza per la quale il patriziato veneziano andava celebre, così come la solennità del potere ecclesiastico rappresentato da raffinati paramenti sacri prodotti nella Serenissima. 

Concorrono a ricreare l’immagine della vita quotidiana osservata nelle calli e negli interni dei palazzi nobiliari alcuni dipinti di Pietro Longhi e della sua scuola.


Orari di apertura:

martedì, mercoledì, giovedì h 10-15
venerdì h 14-18
sabato, domenica e festivi h 10-18.30

Visite animate a cura di “Senza titolo” S.r.l.

venerdì 21 maggio, venerdì 11 giugno, venerdì 23 luglio, venerdì 27 agosto, venerdì 10 settembre, h 17

Le attività sono arricchite da letture goldoniane, trattati di moda e da video volti ad approfondire “Il piacere di vivere” del Settecento veneziano e bolognese.
Prenotazione obbligatoria entro le h 13 del venerdì.
Ingresso: € 6,00
Info, prenotazioni e pagamenti: info@senzatitolo.net

Visita guidata a cura di Mark Gregory D’Apuzzo:

venerdì 25 giugno, h 17
Prenotazione obbligatoria entro le h 13 del venerdì.
Ingresso: gratuito
Info e prenotazioni: tel. 051 236708


Image: Roberto Serra


stampa