copertina di International Jazz & Art Performing 5.0
18 luglio 2024, 21:00
@ Zu.Art giardino delle Arti

International Jazz & Art Performing 5.0

Cinque incontri artistico-musicali dell’estate 2024

Dal 27 giugno al 25 luglio 2024, tutti i giovedì alle ore 21, all’interno della suggestiva cornice di Zu.Art giardino delle arti di Fondazione Zucchelli si svolgerà la rassegna International Jazz & Art Performing 5.0 | Cinque incontri artistico-musicali dell’estate 2024.

 

Giunta alla sesta edizione, la rassegna propone la felice collaborazione con il Dipartimento di Nuovi Linguaggi e Tecnologie Musicali del Conservatorio di Musica Giovan Battista Martini di Bologna, ponendo in risalto le eccellenze delle scuole di jazz e di musica applicata ad esso afferenti. Come per gli anni scorsi, anche questa edizione 2024 prevede un programma articolato e stimolante, incentrato sulla valorizzazione di specifici settori degli strumenti musicali jazz e del canto, con la presenza dei migliori talenti dei corsi accademici di I e II livello, il coordinamento di alcuni tra i docenti del dipartimento, e il coinvolgimento di ospiti di livello nazionale e internazionale. 

 

La prima serata prevista per giovedì 27 giugno si intitola Voci tra madri e figli e vedrà la partecipazione straordinaria della cantante Linda Valori e del pianista Teo Ciavarella (cofondatore della DAMS Jazz Orchestra, ora ALMA Jazz Orchestra), che si esibiranno insieme a Nicholas Guadagnini e Giovanni Angeli. Giovedì 4 luglio si potrà assistere a Martini Tenors, con una formazione di sassofoni tenori (Nicola Parolari, Enrico Bonora e Pietro Bocchi) capitanati da Barend Middelhoff, insieme a Lorenzo Negroni, Daniele Mattone e – in qualità di special guest – Adam Pache, musicista australiano di fama mondiale, tra i più compiuti e promettenti della sua generazione. L’appuntamento dell’11 luglioClarinet Madness, coinvolge i clarinettisti Federico Calcagno, Enrico Erriquez, Francesco Giacalone con Moreno Di Matteo, Valentina Tollis e sarà introdotta da un intervento sulla storia del clarinetto di Stefano Zenni, già Direttore del Torino Jazz Festival. A seguire, il 18 luglioBrass Fantasy vedrà interagire musicalmente Giacomo Uncini, Nicholas Guadagnini, Valentina Tollis, Michele Paccagnella e al trombone Checco Coniglio, storico cofondatore della Doctor Dixie Jazz Band. La serata conclusiva del 25 luglio, intitolata Martini Arrangers Workshop: omaggio ai chitarristi-compositori, sarà interpretata da un’ampia formazione composta da Alberto Bonora, Enrico Erriquez, Nicola Parolari, Olmo Minarelli, Francesco Pesaturo, Francesco Stella, Giovanni Di Bella, Mark Pasini, Daniele Marrone, Valentina Tollis, diretti da Michele Corcella, con arrangiamenti di Mark Pasini, Olmo Minarelli, Daniele Marrone, Giacomo Grande, Giovanni Di Bella, Riccardo Scilletta, Lorenzo Negroni e Matteo Michelini.

 

La rassegna, che vede la direzione artistica e il coordinamento di Michele Corcella, compositore, arrangiatore e direttore d’orchestra jazz, tra i massimi esperti di Duke Ellington, è promossa da Fondazione Zucchelli. 

In occasione delle serate musicali, dalle ore 19.30 alle 23.30, sarà possibile visitare It rains, it snow, it paints, mostra collettiva dei migliori talenti dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, vincitori e vincitrici del Concorso Zucchelli 2023 e dei premi Art Up 2023, a cura del collettivo Parsec.


Il punto ristoro è a cura di Polpette e Crescentine. Apertura alle ore 19.30.

Ingresso libero | eventi.fondazionezucchelli@gmail.com | www.fondazionezucchelli.it