Totò e Vicé

regie ed interpretazione di Enzo Vetrano e Stefano Randisi
Teatri di Vita

Dopo aver presentato nella scorsa stagione a Teatri di Vita “Ombre folli”, Enzo Vetrano e Stefano Randisi tornano con un vero e proprio capolavoro della loro teeatrografia: “Totò e Vicé”, scritto dallo stesso autore Franco Scaldati, poeta, attore e drammaturgo palermitano. Se la complementarietà, la dialettica, il confronto, sono la forma che Vetrano e Randisi hanno scelto per esprimere la loro poetica, pare quindi inevitabile che incontrassero proprio i personaggi di Totò e Vicé, teneri, poetici e surreali clochard nati dalla fantasia di Scaldati, e che si rispecchiassero nelle loro parole, nei gesti, nei pensieri e nei giochi. Totò e Vicé sono legati da un'amicizia reciproca assoluta e vivono di frammenti di sogni che li fanno stare in bilico tra il mondo terreno e il cielo, in un tempo imprendibile tra passato e futuro, con la necessità di essere in due, per essere.

Da questo piccolo grande capolavoro, Vetrano e Randisi hanno tratto nel 2017 l’omonimo film diretto da Marco Battaglia e Umberto De Paola.