Clarissa Bevilacqua | Federico Gad Crema

Pianofortissimo & Talenti
Cortile dell'Archiginnasio

Martedì 30 giugno 2020 ore 21
Antichi Orti di Via della Braina CAMBIO SEDE Cortile dell’Archiginnasio, Piazza Galvani, 1

Clarissa Bevilacqua violino
Federico Gad Crema pianoforte

Wolfgang Amadeus Mozart Sonata in sol maggiore per violino e pianoforte KV 301
Leós Janáček Sonata per violino e pianoforte
Wolfgang Amadeus Mozart Sonata in mi minore per violino e pianoforte KV 304
Claude Debussy Sonata in sol minore per violino e pianoforte
George Gershwin Summertime, It ain't necessarily so (arrangiamenti di Jascha Heifetz) 

Enfant prodige, Clarissa Bevilacqua ha suonato per la prima volta in pubblico all’età di nove anni. Allieva di Boris Belkin e Pavel Vernikov, si sta perfezionando con Pierre Amoyal e quest’anno si è aggiudicata il primo premio all’International Mozart Competition di Salisburgo. Interprete di grande comunicativa, mostra tutta la grazia del suo stile nelle due Sonate di Mozart, alternate a due capisaldi della letteratura cameristica del Novecento: la Sonata di Debussy che esibisce con ricchezza inventiva un’armoniosa fusione tra i due strumenti e la Sonata di Janáček che nella sua varietà di climi espressivi riunisce elementi d’ispirazione autobiografica e popolare. Come un vezzo, a conclusione del programma, due celebri brani di Gershwin, proposti dell’arrangiamento del grande virtuoso del violino Jascha Heifetz. Al pianoforte siede Federico Gad Crema, classe 1999, interprete di talento che conta già un debutto alla Scala di Milano e una collaborazione col Center of Perfoming Arts di Los Angeles per il progetto Piano Star Jean-Yves Thibuadet. 


Image: Clarissa Bevilacqua (foto Davide Cerati)