20 di festa

Osteria del Mandolino con Carlo Maver ed Eloisa Atti | Borghi e Frazioni in Musica
Giardino del Guasto

OSTERIA DEL MANDOLINO
Antonio Stragapede, chitarra e mandolino
Guido Sodo, mandolino e voce
Federico Massarenti, ocarina di Budrio
Massimo Pauselli, clarinetto
Peppe Aiello, contrabbasso

special guests CARLO MAVER,  bandoneon  ed  ELOISA ATTI,  voce e ukulele

Il concerto dell’Osteria del Mandolino e dei suoi ospiti, Eloisa Atti e Carlo Maver, apre la ventesima edizione di Borghi e Frazioni in Musica ai Giardini del Guasto di Bologna.

Valzer, Polka, Mazurka, Marcia, Serenata, costituiscono il repertorio dei cosiddetti "ballabili", musica che si ascolta e si può, anzi si deve, anche ballare.

Questa la musica che con l’Osteria del Mandolino riprende vita nella sua forma originaria attraverso l'uso degli strumenti più diffusi nella nostra tradizione. Mandolini, ocarina, clarinetto, chitarra e contrabbasso si incontrano qui, in un luogo dell’anima nato dalle nebbie del passato, un luogo nel quale cose antiche tornano a vivere.

Tra i passi leggeri si inseriscono la e i più vorticosi trulli dell’Osteria del Mandolino straordinaria voce jazz e l’ukulele di Eloisa Atti, cantante e musicista bolognese, figlia d’arte del poeta Luciano Atti, e il virtuosismo di Carlo Maver, tra i pochi specialisti al mondo del bandoneon, strumento riportato alla ribalta dal grande Astor Piazzolla con il suo Tango Nuevo.


Ingresso gratuito




scarica e stampa